Diffamazione, Pettinari condannato

Il tribunale civile di Pescara ha condannato Domenico Pettinari, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, a un risarcimento danni di 50mila euro nei confronti del senatore ed ex presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso e al pagamento delle spese legali. La condanna è stata emessa dal giudice Marco Bortone in riferimento alla richiesta di risarcimento da 200mila euro, presentata da D'Alfonso, che si è ritenuto diffamato da alcune dichiarazioni rilasciate alla stampa da Pettinari, in seguito all'interpellanza che l'esponente del M5s presentò in Consiglio regionale nell'aprile 2015, chiedendo conto a D'Alfonso dei motivi per cui non era stato bloccato per tempo l'acquisto del palazzo della Asl di via Rigopiano a Pescara che, a giudizio di Pettinari, sarebbe stato pagato il triplo del valore effettivo. "Non ho leso l'immagine di nessuno - commenta Pettinari - ma ho difeso i cittadini dall'ennesimo spreco Asl che si traduce nella diminuzione di risorse per cure e tutela della salute dei pazienti".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Tortoreto

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...